facebook
Ridurre le possibilità di contagio sui luoghi di lavoro: un vademecum per gestire il nuovo lockdown

Gestire il lavoro evitando che l’azienda diventi un luogo rischioso per i dipendenti  è una vera impresa: ecco un piccolo vademecum per affrontare il nuovo lockdown ed evitare i contagi sui luoghi di lavoro 

Le nuove misure di lockdown da poco predisposte dal Governo si preannunciano, a differenza di quelle di Marzo, meno rigide, lasciando alle aziende che non possono implementare forme di smart working la possibilità di restare aperte. 

Una scelta mirata indubbiamente a tutelare lo zoccolo duro dell’industria che rappresenta la parte forse più solida del tessuto economico del nostro paese, ma che d’altra parte potrebbe rivelarsi rischiosa per la salute dei lavoratori, perché è proprio nei luoghi di lavoro che il Covid potrebbe circolare e diffondersi indisturbato.

Ecco allora che il rispetto delle norme anti-diffusione e anti-contagio diventa più che mai fondamentale: abbiamo voluto stilare un piccolo vademecum con alcuni consigli per aiutare le aziende a gestire il lavoro in sicurezza in questa nuova fase della lotta alla pandemia, e scongiurare così il rischio che una nuova stretta del Governo sulle aziende porti ad un lockdown più severo. 

Vademecum anti-contagio: alcuni consigli per le aziende

Le misure anti-contagio da adottare, in buona parte già consigliate alla riapertura delle aziende durante la fase due, riguardano la gestione di diversi momenti della vita in azienda e devono vertere su:

  • Prevenzione e protezione individuale
  • Sanificazione dei locali di lavoro
  • Organizzazione dei turni
  • Comunicazione tra reparti

Vediamole punto per punto. 

Prevenzione e protezione individuale

La prevenzione passa attraverso la protezione individuale ed è il primo passo per scongiurare la possibilità di contagio. I lavoratori sono quindi tenuti ad indossare la mascherina sui luoghi di lavoro, a procedere alla sanificazione delle mani e ad osservare il distanziamento di almeno un metro all’interno dei locali di lavoro. 

Sanificazione dei locali di lavoro

Altro aspetto fondamentale riguarda la corretta ventilazione e sanificazione periodica dei locali di lavoro: è necessario arieggiare, anche tramite un sistema di ventilazione, costantemente i locali in cui soggiornano più persone, seppur adeguatamente distanziate. 

La sanificazione va eseguita periodicamente e comunque obbligatoriamente prima della riapertura in seguito alla presenza rilevata di un caso sospetto

Organizzazione dei turni

Il contingentamento degli accessi ai luoghi di lavoro è in questa fase una misura indispensabile per evitare assembramenti e ridurre il rischio di contagio. A questo scopo è indispensabile individuare procedure di accesso ai locali di lavoro che siano caratterizzate da percorsi predefiniti e rigide tempistiche. 

Lo scaglionamento degli accessi resta la soluzione più efficace per evitare assembramenti durante gli orari di entrata ed uscita dal lavoro o ad altri luoghi come la mensa aziendale.

Allo stesso modo, anche l’accesso di partner e fornitori esterni andrebbe limitato.

Comunicazione tra reparti

In questo periodo è bene anche evitare la libera circolazione tra i reparti, preferendo per le comunicazioni aziendali il telefono o altri strumenti digitali, in modo da evitare che persone che lavorano in reparti diversi vengano in contatto tra loro. 

StaffRoster può aiutarti ad evitare i contagi sul lavoro

Nella gestione di questi ultimi due punti StaffRoster può dare una mano ad evitare assembramenti e a semplificare la comunicazione all’interno dell’azienda. 

StaffRoster è un software per l’organizzazione dei turni e degli orari di lavoro che ti permette di gestire in modo semplice e automatizzato la pianificazione del lavoro in azienda, aiutandoti in particolare a:

  • Creare calendari turni con orari flessibili, in modo da facilitare gli accessi scaglionati
  • Agevolare la comunicazione dei turni di lavoro grazie all’app per dipendenti, che permette a tutti i lavoratori in tempo reale di conoscere i propri orari di lavoro 
  • Agire tempestivamente in caso di sostituzione dell’ultimo minuto, qualora un dipendente non dovesse superare il controllo della temperatura, individuando la figura professionale più idonea a sostituirlo

Inoltre, collegandosi ai più diffusi sistemi marcatempo e ai software per l’elaborazione delle buste paga, StaffRoster permette di avere sempre un colpo d’occhio completo sulla gestione dei lavoratori, monitorando le ore effettivamente lavorate e calcolando eventuali straordinari da retribuire.

Infine, grazie al calcolo del fabbisogno e al nuovo modulo costi, StaffRoster permette di monitorare costantemente la produttività aziendale e rimodulare, laddove necessario, traguardi e obiettivi. 

Scopri di più su www.staffroster.com