facebook
Software di gestione per grandi ristoranti: come capire se hai scelto quello giusto

In un settore sempre più complesso come quello della ristorazione, scegliere di acquistare un software per la gestione dei turni di lavoro può rivelarsi la mossa giusta per emergere sulla concorrenza

Quando i ristoranti sono aperti sia a pranzo che a cena aumentano i guadagni ma anche e soprattutto i costi e le difficoltà. Raddoppia il numero di dipendenti, raddoppiano i clienti e di conseguenza raddoppiano le scorte alimentari; gli utensili e i macchinari da cucina si usurano più velocemente.

Ecco perché, se anche tu fai difficoltà ad organizzare i turni nel tuo ristorante, hai davvero bisogno di affidare questo compito a un software automatizzato.

Ma come capire se hai scelto quello giusto?

Niente paura, sul mercato esistono diversi prodotti, ma non tutti fanno al caso tuo: la prima cosa di cui devi assicurarti è che il software che hai scelto sia specifico per l’organizzazione dei turni nel settore ristorazione.

Ma non solo: ecco altre utili indicazioni che ti permetteranno di capire se hai scelto il software di gestione turni più adatto alle tue esigenze.

Come scegliere il software di gestione turni giusto

In un grande ristorante le variabili da tenere sotto controllo sono molteplici. Bisogna gestire il budget tenendo sotto controllo entrate e uscite, concordare il menù e stabilire il prezzo delle portate e gestire la cucina e i rapporti con il cliente.

Inoltre, le difficoltà nella gestione dello staff aumentano in maniera direttamente proporzionale al numero delle unità lavorative e delle diverse figure professionali richieste.

Per cui, soprattutto nei grandi ristoranti, per la stesura di un calendario dei turni è necessario tenere presente sia le esigenze aziendali, quali ad esempio l’apertura a colazione, pranzo e cena, sia le esigenze dei singoli dipendenti.

Utilizzando un software specifico per la ristorazione, sarai in grado di pianificare i turni e le attività in accordo con le necessità del tuo ristorante.

Un software adatto ti permetterà di elaborare una schedulazione ottimizzata, così potrai abbattere gli straordinari.

Basandosi su fatturati storici e obiettivi di produttività, il software ti permetterà anche di individuare il corretto fabbisogno di personale per ogni fascia oraria, caratteristica assolutamente indispensabile in un ristorante a doppio turno che ha afflussi diversi a pranzo e a cena, e di risolvere velocemente i problemi di organico.

Un buon software per la gestione dei turni in un ristorante deve anche permetterti di effettuare cambi e rotazioni tra i dipendenti in tempo reale, e soprattutto deve saper selezionare automaticamente il personale in base al ruolo e alle skills specifiche in caso di sostituzione imprevista di un dipendente.

Perché il tuo ristorante ha bisogno di un software di gestione turni

Queste caratteristiche di permetteranno non solo di gestire i turni in modo rapido ed efficace, ma anche di incrementare la produttività dei tuoi dipendenti, migliorare la qualità del servizio, contrastare significativamente fenomeni quali burnout e turnover del personale.

Ogni singolo membro del tuo staff sarà più sereno e produttivo e contribuirà al benessere della tua azienda.

Ricorda che non esiste il software di gestione turni migliore in assoluto, ma solo quello più adatto alle tue esigenze.

Se hai un ristorante, Staffroster è il software che fa per te, perché ha una suite specifica per il settore ristorazione che ti permette di aggiungere funzionalità in base alle tue esigenze specifiche, adattandosi al funzionamento del tuo ristorante.

Ristorante a doppio turno?

Hai bisogno di un software come StaffRoster!
StaffRoster pianifica i turni del tuo ristorante in modo efficace, senza errori e tenendo conto delle diverse abilitazioni professionali. Visita la pagina dedicata al tuo settore per scoprire come funziona il software.

Sullo stesso argomento…