facebook
Ristorante a doppio turno: come organizzare la turnazione di camerieri e personale di sala

 

In un settore sempre più complesso come quello della ristorazione, scegliere di acquistare un software per la gestione dei turni di lavoro può rivelarsi la mossa giusta per emergere sulla concorrenza

Quando i ristoranti sono aperti sia a pranzo che a cena aumentano i guadagni ma anche e soprattutto i costi e le difficoltà. Raddoppia il numero di dipendenti, raddoppiano i clienti e di conseguenza raddoppiano le scorte alimentari; gli utensili e i macchinari da cucina si usurano più velocemente.

Ma l’aspetto che forse più di tutti appare di difficile organizzazione a chi gestisce un ristorante è quello dell’organizzazione dei turni di lavoro. In un ristorante lavorano tante figure professionali diverse, e già di per sé la creazione di un calendario turni efficiente non è facile; la faccenda si complica in un ristorante a doppio turno, aperto sia a pranzo che a cena.

La gestione dei turni dei dipendenti, sia in sala che in cucina, è una questione molto delicata: deve essere organizzata in base alle esigenze dei singoli, per evitare doppi turni, orari massacranti e i conseguenti malumori che porterebbero il personale a licenziarsi, andando ad aumentare i numeri del turnover nella ristorazione, fenomeno che in Italia, a causa della stagionalità delle attività di ristorazione, è sempre più comune.

Infine, ultima ma non certo meno importante necessità, per evitare sanzioni bisogna gestire i turni e gli orari rispettando le leggi vigenti in materia: vediamo insieme cosa dice la legge e come fare per organizzare i turni in maniera efficiente per tutti i membri del team di un ristorante a doppio turno.

La normativa dei turni di servizio dei lavoratori

Organizzare turni e orari di lavoro in modo equo non è sempre facile.

Bisogna rispettare le esigenze di tutti, titolari e dipendenti, tenendo presente la norme europee e nazionali in materia.Per evitare le sanzioni previste dal D.Lgs 66/2003, inoltre, bisogna concedere riposo giornaliero, settimanale e domenicale.

Per i lavoratori minorenni e per le donne vanno fatte delle distinzioni:
  • le donne non possono coprire turni di lavoro notturni, dalle 24 alle 6, in caso di gravidanza e fino al compimento di un anno di età del figlio
Per i lavoratori minorenni e per le donne vanno fatte delle distinzioni:
  • le madri con un figlio di età inferiore ai 3 anni
  • i genitori che sono unici affidatari di un figlio convivente di età inferiore ai 12 anni;
  • i lavoratori con un disabile a carico
Anche i minori non sono tenuti a lavorare di notte, a meno che:
  • non abbiano compiuto 16 anni di età
  • lavorino di notte solo in via eccezionale
L’Unione Europea stabilisce quattro diverse tipologie di turni:
  • turni di lavoro ordinari
  • turni di lavoro straordinari
  • turni di riposo
  • turni di lavoro notturni
Ogni lavoratore dipendente ha diritto a:
  • un riposo giornaliero minimo di 11 ore consecutive
  • un riposo settimanale di almeno 24 ore consecutive
Inoltre:
  • la durata dell’orario lavorativo non deve superare le 48 ore settimanali, straordinari compresi;
  • la durata dei turni notturni, qualora il lavoro comporti particolari stress fisici o rischi, non deve superare le 8 ore quotidiane.

Come abbiamo visto, anche a livello normativo l’organizzazione dei turni di lavoro, soprattutto in un ristorante a doppio turno, può rivelarsi estremamente complicata.

Ecco perché decidere di acquistare un software dedicato può rivelarsi una scelta vincente.

Usa un software per l’organizzazione dei turni

Scegliere di adottare un software per l’organizzazione dei turni specifico per la ristorazione ti lascerà svolgere tutte le altre attività che la gestione di un ristorante richiede con maggiore lucidità e efficacia.

Un software dedicato ti permetterà di abbattere gli straordinari e di gestire i turni in base al reale fabbisogno di ogni fascia oraria, aspetto molto importante in un ristorante che effettua il doppio turno; in più, in accordo con le esigenze di ogni dipendente,un software ti garantirà la possibilità di effettuare cambi turno e rotazioni in tempo reale.

Lasciando che a gestire gli orari del tuo staff sia la tecnologia adatta, eviterai sanzioni, incomprensioni e disguidi tra i tuoi dipendenti e il sempre più diffuso fenomeno del turnover del personale e renderai il tuo ristorante un’isola felice!

Ristorante a doppio turno?

Hai bisogno di un software come StaffRoster!
StaffRoster pianifica i turni del tuo ristorante in modo efficace, senza errori e tenendo conto delle diverse abilitazioni professionali. Visita la pagina dedicata al tuo settore per scoprire come funziona il software.

Sullo stesso argomento…