facebook
Gestione turnazioni: pianificare il rientro dalle ferie
Gestione turnazioni: pianificare il rientro dalle ferie

Il rientro dalle ferie è un momento traumatico per molti dipendenti. Ecco come organizzarlo al meglio con una gestione turnazioni sapiente ed efficace

Il rientro dalle ferie può essere per molti dipendenti un momento traumatico: ecco perché una gestione turnazioni efficace è indispensabile in questo periodo.

Se ti occupi di gestione delle risorse umane o sei uno store manager, ecco per te alcuni consigli per attuare una gestione turnazioni efficace in prossimità delle ferie.

Gestione turnazioni: il rientro dalle ferie

È una sensazione che tutti noi abbiamo sperimentato: quando si rientra a lavoro dopo un periodo di vacanza, soprattutto se lungo, la mente ha naturalmente bisogno di riadattarsi ai cambiamenti per ritrovare i propri ritmi.

Questo può corrispondere però a un calo di produttività: l’obiettivo di chi si occupa della gestione del personale deve essere quello di favorire un rientro graduale dalle ferie per ridurre al minimo i periodi di bassa produttività.

Concedi il giusto tempo ai tuoi dipendenti

Il primo giorno di rientro dalle ferie può essere un momento davvero traumatico: una ricerca del 2016 rivela che un italiano su due soffre di una sindrome di “post-vacation-blues”, cioè depressione al rientro dalle vacanze.

Per evitare che questi disturbi passeggeri si trasformino in un problema più serio, compromettendo ulteriormente la produttività delle risorse, concedi a tutti i tuoi dipendenti il tempo necessario per riadattarsi: in questo periodo delicato può essere utile assegnare attività di gruppo o distensive: essere severi e pretendere subito il massimo della produttività può essere dannoso e controproducente.

Organizza riunioni collettive per ribadire gli obiettivi

Ritrovare la motivazione è fondamentale al rientro dalle ferie: questo è il periodo ideale per organizzare una riunione motivazionale con i tuoi dipendenti, allo scopo di ribadire gli obiettivi aziendali, collettivi e individuali, e stabilire insieme una lista di priorità.

Agire sulla motivazione e favorire la ricostruzione del team di lavoro è un buon modo per mettere il dipendente al centro e aiutarlo a ritrovare lo spirito aziendale.

Se ti accorgi che qualcuno dei dipendenti è particolarmente sottotono, fissa un colloquio individuale durante il quale indagare un eventuale disagio.

Tieni sotto controllo assenze e livelli di performance

Una volta trascorso il naturale periodo di riadattamento è necessario monitorare i livelli di performance dei dipendenti e tracciare un quadro delle eventuali assenze per tenere sotto controllo la situazione.

In questo può essere molto utile un software per la gestione del personale, perché permette di automatizzare la raccolta dei dati riguardanti la produttività e le assenze dei dipendenti, lasciando più spazio alla riflessione critica sui numeri.

Dinanzi a eventuali problematiche, un software può aiutarti anche a stabilire la presenza di una correlazione positiva tra ferie non godute e livelli di performance e, in caso di assenze o altre problematiche, a riorganizzare il calendario turni di lavoro in modo da tenere sempre alta la produttività aziendale.

Organizzare ferie e permessi è un incubo?

Non più, con StaffRoster! Il nostro software è in grado di elaborare una schedulazione dettagliata e ottimizzata dei turni, inclusi permessi e ferie. Visita la pagina prodotto e richiedi una demo gratuita

Sullo stesso argomento…